Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra: Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea

Data:

20/05/2022


Mostra: Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea

La mostra “Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea” racconta il fascino e la diversità dell’Italia, dei suoi paesaggi, della sua creatività e delle sue persone. Curata da Rita Scartoni e Luca Criscenti, nata da un’iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e prodotta da Fratelli Alinari Idea SpA, la mostra sarà allestita presso l’Istituto Italiano di Cultura di Praga dopo essere stata esposta a Forte del Belvedere a Firenze nel 2021 e a Kiev, Strasburgo e Skopje nella prima parte del 2022.

Un archivio di 75 fotografi – da Gianni Berengo Gardin a Paolo Pellegrin, da Gabriele Basilico a Gian Paolo Barbieri, da Luigi Ghirri a Mario Giacomelli e Ferdinando Scianna, solo per citarne alcuni - che hanno ritratto il Bel Paese ognuno a suo modo e con il suo interesse peculiare. Un secolo e mezzo di storia in una composita antologia di scatti, per ricreare un’ideale galleria di ritratti e memorie, capace di testimoniare la ricchezza del Paese e al tempo stesso la straordinaria vitalità della fotografia italiana.

La mostra si articola in tre sezioni – Paesaggi, Opere, Volti – ciascuna in grado di costituirsi come ideale percorso geografico, storico e artistico, per cogliere, in una poliedrica varietà di temi, le mutazioni di un Paese in continua evoluzione: Nord e Sud, città e campagna, lavoro e feste, tradizione e innovazione, storia sociale e vita culturale. La sezione Paesaggi vede l’Italia da prospettive inconsuete, reinterpretata dallo sguardo partecipe e coinvolto di grandi maestri dell’obiettivo per raccontare un paesaggio al tempo stesso riconoscibile e mutevole. L’opera dell’uomo è al centro della seconda sezione, dove l’Italia creativa emerge nella sua tumultuosa evoluzione: dalla fabbrica di maccheroni alle moderne sperimentazioni nel settore biomedico o in quello aerospaziale. L’ultima sezione della mostra è quella dedicata ad un’ideale rivisitazione della grande tradizione ritrattistica italiana, con volti e figure diversi per epoca e regione, età e ceto sociale, colti e descritti nel tempo della scuola, nel tempo del lavoro e nel tempo libero, soggetti singoli o in comunità, statici e in movimento.

20 maggio - 22 giugno 2022

lunedì - giovedì: 10:00 - 17:00

venerdì: 10:00 - 14:00

Cappella barocca e sala capitolare dell´Istituto Italiano di Cultura, Vlašská 34

Informazioni

Data: Da Ven 20 Mag 2022 a Mer 22 Giu 2022

Organizzato da : IIC Praga

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Praga

1900