Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Storia

 

Storia

La storia dell'Istituto Italiano di Cultura di Praga è indissolubilmente legata alla storia ed allo sviluppo della penetrazione di popolazione italiana verso l'Europa centrale ed in particolare verso Praga, che iniziò a partire dalla seconda metà degli anni Trenta del secolo XVI.

In questo senso, grande importanza ebbero La minoranza italiana a Praga ed il collegio Gesuita di S. Clemente nella seconda metà del secolo XVI, perchè posero le basi per La fondazione della Cappella, della Congregazione e dell'ospedale degli italiani.

A proposito della storia della Congregazione italiana di Praga, fondata, sotto il titolo di Maria Vergine Assunta, nell'anno 1573, sono di grande interesse sia il testo (facente parte dei Quaderni dell'Istituto italiano di Cultura) del discorso che il Dr. Zdeněk Kristen preparò per la Conferenza del 6 Maggio 1947, tenutasi all'Istituto Italiano di Cultura di Praga (Storia della Congregazione Italiana di Praga), sia gli articoli scritti da Anna Bortolozzi (archivista), non solo sulla Storia dell'Istituzione, ma anche sulla Storia dell'Archivio e sulla Descrizione dell'Archivio della Congregazione Italiana.

Entrambi gli autori forniscono una dettagliata ed approfondita ricerca sulle origini e sugli sviluppi - profondamente legati alle vicende storiche succedutesi a partire dalla seconda metà del XVI secolo - della Congregazione e della sua sede, oggi sede dell'Istituto italiano di Cultura a Praga.

Tuttavia, il forte legame tra l'Italia e la Repubblica Ceca è testimoniato non solo dalla costante presenza, a partire ancora dal XVI secolo, di mercanti, mastri costruttori, soldati ed avventurieri italiani, ma anche da Artisti e pensatori italiani a Praga, in primis il filosofo Giordano Bruno.

Inoltre, numerosi autori italiani, già a partire dal XV secolo, cominciarono ad interessarsi e a scrivere della Boemia e dell'Europa Centrale, come testimoniato dall'articolo La Boemia e l'Europa centrale viste con occhi italiani.

Gli articoli La Boemia e l'Europa centrale viste con occhi italiani, La minoranza italiana a Praga ed il collegio gesuita di S. Clemente nella seconda metà del secolo XVI, La fondazione della Cappella, della Congregazione e dell'ospedale degli italiani, Artisti e pensatori italiani a Praga fanno parte del catalogo della mostra Bohemia-Italia: I cechi in Italia e gli Italiani a Praga 1600-2000, realizzata dall'Istituto italiano di Cultura e dalla Biblioteca Nazionale della Repubblica Ceca, presso la Cappella degli Italiani dal 18.5. al 15.6. 2000.

Ciascun articolo è accompagnato dalla traduzione in lingua ceca.

Gli altri articoli contenuti nel catalogo sono L'Italia vista con gli occhi di un intellettuale ceco e I Cechi familiarizzano con l'Italia.

Il catalogo, realizzato da Zdeněk Hojda e da Jaroslava Kašparová, è consultabile presso la sede dell'Istituto.


34